Big match in campo e derby a distanza

Statistiche TV

Le statistiche settimanali di LeoVegas.News in collaborazione con Sportitalia

La Redazione12 Jan 2023

Sfida ad alta quota

  • Nonostante le 8 vittorie consecutive senza subire reti la Juventus ha recuperato solo tre punti al Napoli. In questo arco di gare, infatti, i partenopei hanno fatto altrettanto con l’eccezione della sconfitta di San Siro in casa Inter.
  • Curiosamente, non è la prima volta che la Juve arriva a Napoli sulla scia di otto vittorie consecutive: capitò in occasione del celebre Napoli-Juventus del 3 novembre 1985, risolto dall’incredibile magia di Maradona su punizione di seconda in area. All’epoca, la squadra di Trapattoni aveva vinto tutte le prime otto giornate di campionato.
  • È solamente la quarta volta che la Juve affronta il Napoli con almeno 7 punti di ritardo in classifica: nelle altre non ha mai perso.
  • Si affrontano l’attacco più prolifico (39 gol, 59 contando la Champions), contro la difesa meno battuta (7 reti al passivo per Szczesny e Perin).
  • 666 minuti l’imbattibilità del portiere polacco, all’inseguimento dei 703 di Handanovic (Udinese 2010-11) come striscia più lunga di un portiere straniero in A.
  • Il Napoli è il primo anche in possesso palla, tiri totali e assist, tre categorie statistiche dove la Juve non figura nemmeno nelle prime cinque.
  • La Juve ha perso le ultime tre sfide giocate al Maradona in Serie A: due volte 2-1, una volta 1-0.
  • Dirigerà il match Daniele Doveri. Il Napoli è la squadra che ha arbitrato più volte in carriera (33), in due occasioni proprio contro i bianconeri: la finale di Coppa Italia 2020 vinta dai partenopei ai rigori e l’1-0 azzurro del 13 febbraio 2021 in Serie A timbrato da un penalty di Lorenzo Insigne.

GFX-DIAVOLO-IN-ME

Ritiro anti-Lecce

  • Salentini a +10 sulla terzultima grazie alla serie aperta di cinque risultati utili (3 vittorie, 2 pareggi) a cavallo della sosta mondiale.
  • In queste cinque gare, il ruolo di centravanti titolare è sempre stato ricoperto da Lorenzo Colombo, di proprietà del Milan, autore di 3 gol in questa sentenza di partite.
  • La squadra di baroni ha perso due volte in casa nel girone di andata, contro Inter e Juve.
  • Primatista in campionato di Under 2.5 (12 su 17), il Lecce possiede al momento la quinta miglior difesa con appena 18 gol al passivo. Hanno fatto meglio solo Juve, Napoli e le due romane.
  • Il Milan ha segnato 4 gol nelle ultime due apparizioni al "Via del Mare": 1-4 nella Serie A 2019/20, 3-4 nel campionato 2011/12.
  • Il Lecce ha battuto due volte i rossoneri nella propria storia: 1-2 a San Siro nel 1997, allenatore Prandelli, 1-0 in casa nel 2006, allenatore Rizzo, con gol di Konan.
  • Il Milan ha vinto undici volte finora in questo campionato, cinque delle quali per 2-1.

GFX-ATTENTI-AL-TENENTE

Assente Lukaku, presente Dzeko

  • 4 punti per l’Hellas nelle prime due gare del 2023; ne aveva raccolti appena 5 nelle prime quindici.
  • Gli scaligeri devono però ancora sfatare il tabù trasferta: nessun successo al pari della Cremonese.
  • L’Inter è reduce dal rocambolesco e amaro pareggio di Monza, solo il primo di questo campionato.
  • Edin Dzeko, l’ attaccante più in forma del reparto nerazzurro, ha segnato 4 gol all’Hellas in Serie A.
  • Il bosniaco è già arrivato a quota 10 gol stagionali, sette in campionato e tre in Champions. La stagione scorsa andò in rete diciassette volte, tredici delle quali in Serie A.
  • Nonostante i 37 anni da compiere a breve, Dzeko è stato impiegato già per 1.047 minuti nel corso di questo campionato.
  • L’Inter batte l’Hellas a San Siro da cinque gare consecutive: l’ultima si è giocata lo scorso 9 aprile con vittoria 2-0 firmata Barella-Dzeko nel corso del primo tempo.

GFX-EDIN-UOVO-TU

Sfida tra crisi

  • La Lazio ha un record immacolato nella prima mezz’ora di gioco: 12 gol realizzati, 0 subiti.
  • Grazie a questa statistica, la squadra biancoceleste è la prima nella speciale classifica dei primi tempi con 35 punti.
  • Il Sassuolo è la squadra che ha raccolto meno punti nell’arco delle ultime 6 giornate, appena uno.
  • Sono 10 i gol di Immobile al Sassuolo, ma "solo" 7 con la maglia della Lazio: uno è arrivato col Torino nel 2014 oltre ad una doppietta in Serie B nel 2012 quando Ciro vestiva i colori del Pescara.
  • Il bomber biancoceleste è ad un gol di distanza dall’ottavo posto nella classifica dei migliori marcatori di sempre della Serie A (190 reti - Kurt Ronald Hamrin). Al settimo c’è Roby Baggio (205).
  • La Lazio è una delle vittime preferite di Domenico Berardi: solo al Milan (10 gol) ha segnato di più, ma contro i biancocelesti ha il miglior rapporto fra gol realizzati e partite giocate - 9 su 13 - con tre reti nelle ultime tre gare.
  • I due attaccanti della Nazionale si sono affrontati in otto occasioni, con 5 gol di Ciro e 4 di Domenico.
  • Maurizio Sarri non ha mai vinto al Mapei Stadium con nessuna delle squadre da lui allenate: Empoli, Napoli, Juventus e Lazio.

GFX-SEMPRE-DI-DOMENICO