Next match: Crotone-Parma

Parma

Ecco il focus sulla prossima gara dei Crociati

LeoTalk 04 May 2022

Crotone, Stadio Ezio Scida, ore 18:15. Sarà il Crotone la prossima avversaria dei Crociati, nel match in programma venerdì 6 maggio.

I numeri del Crotone

La squadra allenata da Francesco Modesto si presenta per questa partita in diciannovesima posizione. Sono 26 i punti raccolti finora, nati da 4 vittorie, 14 pareggi e ben 19 sconfitte, in cui la squadra calabrese ha realizzato 41 reti, subendone invece al passivo addirittura 60. Il Crotone è imbattuto contro il Parma tra Serie A e B, grazie a due successi (entrambi nel massimo campionato) e un pareggio, che rappresenta l'unico precedente in Serie B fra le due squadre (le reti furono di Franco Vázquez e Manuel Marras). Gli squali calabresi hanno vinto l’ultima partita casalinga di Serie B, contro la Cremonese; i rossoblù non conquistano due successi interni consecutivi nella competizione da luglio 2020; inoltre, la squadra calabrese ha segnato nelle ultime quattro gare interne: già propria miglior striscia all’Ezio Scida in questo campionato. Infine, le ultime sette reti del Crotone in Serie B sono state segnate su azione; l’ultima volta in cui la squadra rossoblù ha realizzato più gol consecutivi da questa situazione di gioco nel campionato cadetto risale al periodo febbraio/marzo 2020 (12 in quel caso).
L'esordio in Serie B del Crotone avviene con i tre pareggi contro Como (2-2), Reggina (1-1) e Brescia (2-2) intervallati dalla sconfitta contro il Cittadella (4-2). Nel quarto e nel quinto turno la squadra calabrese subisce le due sconfitte contro il Lecce (3-0) e il Cosenza (1-0), ma poi riesce a ottenere un pareggio contro l'Ascoli (2-2) e la prima vittoria del campionato contro il Pisa (2-1). Torna a subire sconfitte dal turno successivo, quando perde contro l'Alessandria (1-0), contro il Benevento (2-0) e il Frosinone (2-1), e interrompe la striscia negativa solo pareggiando con il Monza (1-1), per poi tornare nuovamente a subire ben cinque sconfitte consecutive, contro Perugia (2-0), Vicenza e Ternana (1-0), SPAL (2-1) e Cremonese (3-2). Ottiene la sua seconda vittoria del torneo nel turno successivo, contro il Pordenone (4-1), e strappa poi tre pareggi di fila, contro Como e Parma (1-1) e contro il Cittadella (0-0), anche se poi riprende la sua striscia negativa di sconfitte, perdendo contro la Reggina e il Brescia (1-0) e contro il Lecce (3-0). Il pareggio contro il Cosenza (3-3) è una boccata d'aria, ma torna a perdere i due turni successivi contro Ascoli (2-1) e Pisa (3-2), intervallando questi risultati con il pareggio a reti bianche contro l'Alessandria, ma subire nuovamente una sconfitta contro il Benevento nel turno successivo (3-2). La ventottesima giornata vede la terza vittoria stagionale, stavolta contro il Frosinone (2-0), per poi subire una sconfitta contro il Monza (1-0) e pareggiare le sfide contro Perugia e Vicenza (1-1). Il trentaduesimo turno subisce la sua ultima sconfitta stagionale, quella contro la Ternana (2-1), e riesce a recuperare qualche punto - anche se troppo tardi - nella striscia di risultati utili positivi che vede il pareggio contro SPAL (1-1) e la vittoria contro la Cremonese (3-1).
Nell'ultima giornata di campionato, la trentasettesima, penultima di questa stagione, la squadra calabrese è riuscita a strappare un pirotecnico pareggio contro il Pordenone di Tedino (3-3), scendendo in campo con: Saro; Cuomo, Golemic, Nedelcearu; Calapai (33' st Kone), Marras (42' st Gozzo), Schiro (33' st Mogos), Awua, Schnegg (40' pt Giannotti); Kargbo (1' st Borello), Maric.

I numeri del Parma

Il Parma di Giuseppe Iachini è attualmente collocato in quattordicesima posizione (anche se la Reggina, la diretta concorrente anch'essa a pari punti, ne presenta due di penalizzazione), a fronte dei suoi 46 punti, nati da 10 vittorie, 16 pareggi e 11 sconfitte. Fino ad ora, la squadra emiliana ha siglato 47 reti, presentandone ben 43 al passivo. Il Parma ha perso le ultime due trasferte di Serie B, contro Perugia e Brescia; gli emiliani non subiscono tre sconfitte esterne consecutive in Serie B da febbraio 2018. Entrambe le squadre in campo domani sono tra i team che   hanno segnato meno reti di testa (quattro, come Pisa, Cremonese e Cosenza) in questa Serie B; in particolare, soltanto il Pisa (5%) ha una percentuale realizzativa più bassa rispetto ai rossoblù (6%) e ai gialloblù (7%) con questo fondamentale (esclusi tiri respinti). Infine, quattro delle ultime sei marcature del Parma in Serie B sono state segnate da palla inattiva (due su punizione diretta contro il Como e due su sviluppi di calcio d’angolo contro l’Alessandria): tante quante le 27 precedenti.
L'esordio della squadra Crociata è avvenuto in trasferta, col pareggio per 2-2 contro il Frosinone, mentre l'esordio casalingo ha visto il Parma superare di misura il Benevento di Fabio Caserta. Il terzo turno vede la forte vittoria contro il Pordenone (4-0 il risultato). Nella quarta e nella quinta giornata il Parma subisce due sconfitte: la prima contro la Cremonese per 1-2, la seconda contro la Ternana per 3-1. Nel sesto e nel settimo turno ottiene due pareggi, contro il Pisa per 1-1 e contro la SPAL per 2-2. Infine, in casa al Tardini viene ospitato il Monza di Stroppa, partita che vede un pareggio per 0-0. Nel turno successivo, in casa della Reggina, arriva una sconfitta per 2-1. Il nono turno ha visto la squadra tornare a vincere, superando il Cittadella, in trasferta, per 2-1, e riuscendo a superare anche il Vicenza, stavolta fra le proprie mura amiche, per 1-0. Nel dodicesimo turno, la squadra emiliana è stata sconfitta al Via del Mare di Lecce, con un secco risultato di 4-0, mentre nei turni successivi ha ottenuto due pareggi consecutivi; il primo casalingo contro il Cosenza (1-1) e l'altro in esterna contro il Como, con lo stesso risultato. Il quindicesimo turno vede una sconfitta, fra le proprie mura amiche contro il Brescia di Inzaghi (1-0), mentre successivamente ottiene due pareggi consecutivi, prima in casa dell'Ascoli (0-0), e in seguito in casa contro il Perugia (1-1). Nel diciottesimo turno ottiene bottino pieno in casa dell'Alessandria di Longo (2-0), mentre cade nel turno successivo contro il Frosinone (1-0). Nei due turni successivi, invece, ottiene due pareggi: il primo in casa contro il Crotone (1-1), mentre il secondo in casa del Benevento (0-0), e nella ventiduesima giornata di campionato riesce a superare addirittura per 4-1 il Pordenone di Tedino. In seguito subisce altre due sconfitte consecutive; la prima in casa della Cremonese (3-1) e la seconda fra le proprie mura amiche contro la Ternana (3-2). Nella venticinquesima giornata riesce a strappare un pareggio a reti bianche contro il Pisa di D'Angelo e ottenere una secca vittoria in casa contro la SPAL (4-0), per poi riuscire a pareggiare in casa contro il Monza di Stroppa (1-1), contro la Reggina, e contro il Cittadella, tutte con lo stesso risultato, e riuscire a superare il Vicenza (1-0), e infine è riuscita a strappare un punto contro il Lecce (0-0) per poi superare il Cosenza (3-1) e tornare a vincere, stavolta contro il Como di Gattuso (4-3), mentre in seguito non riesce a spuntarla contro il Brescia di Corini e l'Ascoli di Sottil, entrambe per 1-0, e infine subisce una sconfitta contro il Perugia (2-1).
Nell'ultima giornata di campionato, la trentasettesima, la squadra di Iachini ha strappato un pareggio casalingo contro l'Alessandria (2-2), scendendo in campo con: Turk; Del Prato, Circati, Cobbaut; Coulibaly (23' st Rispoli), Bernabé (29' st Sohm), Juric, Oosterwolde (41' st Zagaritis); Vazquez; Benedyczak (32' st Tutino), Inglese (1' st Pandev).

I cannonieri

Delle 41 reti siglate dalla squadra calabrese, ben 11 hanno la firma di Maric, che viene seguito a distanza (6 reti) da Mulattieri, che supera Marras e Kargbo fermi a tre reti. A quota due reti si trovano Canestrelli, Golemic e Nedelcearu che superano il gradino dell'unica marcatura ancora riempito da Borello, Kone, Mogos, Calapai, Cuomo, Donsah e Schnegg. Nella squadra emiliana, invece, sale a quota 13 Vazquez, mentre a quota 6 Benedyczak stacca Tutino e Bernabé a quota 5 marcature. Inglese, Juric e Man rimangono fermi a tre reti, a una sola distanza da Mihaila  e Cobbaut (2), mentre fermi ancora a una sola rete si trovano Brunetta, Simy, Del Prato, Pandev e Danilo.

Le probabilità

Crotone-Parma è il dinner match dell'ultima giornata del campionato di Serie B. Una sfida che ormai non ha nulla da dire a questo campionato, con i calabresi già retrocessi che vedono le loro probabilità di vittoria scendere fino al 36%, esclusivamente grazie al fattore casa, mentre la squadra emiliana, a causa della trasferta e della salvezza già ampiamente conquistata, presentano la stessa identica probabilità di vittoria. La sfida sarà comunque equilibrata, e vede anche un ampio spiraglio per il pareggio (28%).