Next match: Alessandria-Parma

Parma

Ecco il focus sulla prossima gara dei Crociati

LeoTalk 18 Dec 2021
Alessandria, Stadio Giuseppe Moccagatta, ore 14:00. Sarà l'Alessandria la prossima avversaria dei Crociati, nel match in programma domani pomeriggio.

I numeri dell'Alessandria

La squadra allenata da Moreno Longo si presenta per questa partita in sedicesima posizione, a fronte dei 17 punti raccolti fino ad ora. La squadra piemontese conta 5 vittorie, due soli pareggi e 10 sconfitte, e in totale ha realizzato 19 reti, subendone però ben 27, risultando così la terza peggior difesa di questa Serie B. Una sfida dal segno neutro quella fra queste due squadre: in ben 5 delle ultime 7 partite fra Parma e Alessandria, le due squadre hanno pareggiato, e anche i due match rimanenti sono neutri, uno per parte. Il fattore campo è un'altro elemento a favore dei grigi: il Parma, infatti, non ha mai vinto nei 10 precedenti giocati nel campo dell'Alessandria (6 pareggi e 4 sconfitte). Un elemento che potrebbe rivelarsi determinante saranno i calci d'angolo: l'Alessandria è, infatti, la squadra che ha segnato di più in percentuale su sviluppi di corner (5 reti su 19 occasioni, pari al 26%).

La squadra piemontese ha esordito in questa stagione di Serie B nel peggiore dei modi, con 5 sconfitte consecutive: le prime trasferte contro Benevento (4-3) e Pisa (2-0), poi in casa contro il Brescia (3-1), in casa del Lecce (3-2) e infine di nuovo fra le proprie mura amiche contro l'Ascoli (3-1). Solo al sesto turno raccoglie il primo punto di questo campionato, in trasferta contro il Perugia (1-1), per poi tornare a casa col massimo bottino il turno successivo, superando in casa il Cosenza (1-0). Nell'ottavo turno, in casa del Como, ancora una sconfitta (2-0), ma già nel turno successivo, in casa contro il Crotone, torna a vincere (1-0), e nel decimo turno ancora un risultato utile, ancora in casa ma contro il Frosinone (1-1). I due turni successivi raccoglie due sconfitte consecutive, in casa del Monza (1-0) e in casa propria ospitando la Ternana (2-0). Nel tredicesimo e quattordicesimo turno riesce a raccogliere due vittorie: la prima in casa della SPAL (3-2) e la seconda contro la Cremonese ospite (1-0), anche se torna a perdere i due turni successivi; ospite a Pordenone (2-0) e in casa contro il Cittadella (1-0).

Nell'ultima giornata, la diciassettesima, la squadra piemontese ha superato la Reggina di Alfredo Aglietti (4-0), scendendo in campo con: Pisseri; Prestia (31' st Di Gennaro), Benedetti, Parodi; Pierozzi, Ba (13' st Casarini), Milanese, Lunetta; Chiarello (23' st Bruccini), Kolaj (30' st Palombi); Corazza (23' st Arrighini).

I numeri del Parma

Il nuovo Parma di Giuseppe Iachini è attualmente collocato in quindicesima posizione, a fronte dei suoi 20 punti, nati da 4 vittorie, 5 sconfitte, e ben 8 pareggi. Fino ad ora, la squadra emiliana ha siglato ben 19 reti, presentandone però ben 21 al passivo. Sono passati ben 45 anni dall'ultimo scontro fra le due squadre in Serie B (un pareggio a reti bianche, a Parma, nel 1975). Nei 20 incontri complessivi fra le due squadre, il risultato è in perfetta parità: sei sono, infatti, le vittorie dei grigi, altrettante le vittorie degli emiliani, e ben 8 i pareggi fra le due squadre. Contrariamente alla squadra piemontese, il Parma ha la seconda peggior percentuale di reti siglate da situazioni di corner: solo una rete sulle 19 occasioni (il 5%) in queste occasioni. Emiliani che, però, trovano in Roberto Inglese un jolly: l'attaccante italiano ha, infatti, preso parte a ciascuno degli ultimi tre gol del Parma (due reti e un assist).

L'esordio della squadra Crociata è avvenuto in trasferta, col pareggio per 2-2 contro il Frosinone, mentre l'esordio casalingo ha visto il Parma superare di misura il Benevento di Fabio Caserta. Il terzo turno vede la forte vittoria contro il Pordenone (4-0 il risultato). Nella quarta e nella quinta giornata il Parma subisce due sconfitte: la prima contro la Cremonese per 1-2, la seconda contro la Ternana per 3-1. Nel sesto e nel settimo turno ottiene due pareggi, contro il Pisa per 1-1 e contro la SPAL per 2-2. Infine, nella scorsa giornata, in casa al Tardini viene ospitato il Monza di Stroppa, partita che vede un pareggio per 0-0. Nel turno successivo, in casa della Reggina, arriva una sconfitta per 2-1. Il nono turno ha visto la squadra di Maresca tornare a vincere, superando il Cittadella, in trasferta, per 2-1, e riuscendo a superare anche il Vicenza, stavolta fra le proprie mura amiche, per 1-0. Nel dodicesimo turno, la squadra emiliana è stata sconfitta al Via del Mare di Lecce, con un secco risultato di 4-0, mentre nei turni successivi ha ottenuto due pareggi consecutivi; il primo casalingo contro il Cosenza (1-1) mentre l'altro in esterna contro il Como, con lo stesso risultato. Nel quindicesimo turno, in casa contro il Brescia, arriva un'altra sconfitta (1-0), mentre il turno successivo, in casa dell'Ascoli, finisce in parità, a reti bianche.

Nell'ultima giornata di campionato, i Crociati hanno ottenuto un altro pareggio (1-1), casalingo, contro il Perugia, scendendo in campo con: Buffon; Osorio, Danilo, Cobbaut; Rispoli (31' st Man), Sohm, Schiattarella (19' st Juric), Vazquez, Del Prato (31' st Correia); Inglese, Tutino (48' st Benedyczak).

I cannonieri

Delle 19 reti siglate dalla squadra piemontese, cannoniere a quota 8 marcature si trova Corazza, che stacca a quota 2 reti Lunetta e Chiarello. Infine, rimangono fermi a una rete Ba, Arrighini, Kolaj, Prestia, Di Gennaro, Mustacchio e Palombi. Nella squadra emiliana, invece, sempre a quota 4 Vazquez, mentre a quota 3 Benedyczak e Inglese staccano Tutino, Mihaila, Man e Juric a quota 2 marcature, e Del Prato ancora fermo a una sola rete.