Lamborghini eSports: il The Real Race 2021 è stato un successo

eSports

Dopo sei mesi di gare, la competizione si conclude

La Redazione01 Dec 2021

“Siamo molto orgogliosi di aver organizzato una competizione internazionale durata sei mesi e soprattutto dei risultati ottenuti. Con oltre 200 iscritti a ogni singola gara e un’ampia partecipazione di giocatori da ogni continente, inclusi alcuni dei migliori sim driver al mondo, l’edizione 2021 di The Real Race è stata un successo”. Federico Foschini, Chief Marketing and Sales Officer of Lamborghini, ha proprio ragione: con 260.000 mila spettatori complessivi e 34 ore di diretta streaming sul canale YouTube Lamborghini eSports, il campionato di simulazione che da inizio giugno fino a ieri l’altro si è disputato su Assetto Corsa Competizione ha rispettato appieno le attese della vigilia.

Il successo della competizione

Quando a partecipare sono più di 3.000 piloti virtuali provenienti dai quattro angoli del mondo e in calendario si annoverano circuiti quali Laguna Seca, Suzuka e Monza, il successo non può mancare, specie se la manifestazione è targata Lamborghini e il bolide su cui si corre è la Huracan GT3 EVO vincitrice di 3 edizioni consecutive della 24 Ore di Daytona. Tre i piloti che hanno trionfato nella manifestazione, uno per ogni regione del mondo in cui si è suddiviso il torneo: la regione Europa, Middle East e Africa, la regione Asia e Oceania, la regione Nord e Sud America. Per i tre talentuosissimi sim driver l’avventura continua nel quartier generale di Sant’Agata Bolognese. Ancora tanti chilometri da percorrere a bordo della Huracan, ma il premio al traguardo è da sogno: diventare il primo sim driver ufficiale Lamborghini. Nel frattempo Assetto Corsa Competizione, Intel, Kaspersky e Secret Lab, vale a dire i partner ufficiali di The Real Race 2021, sono già al lavoro sulla prossima edizione dell’evento internazionale Lamborghini.